Neonato: dove farlo dormire di giorno? E di notte?

Neonato: dove farlo dormire di giorno? E di notte?

Neonato: dove farlo dormire di giorno? E di notte?

Dove far dormire un neonato di giorno? E di notte? È bene che il piccolo dorma sempre nello stesso posto in differenti momenti della giornata? Molte di noi si pongono spesso queste domande, dato che uno dei più grandi crucci delle mamme è organizzare al meglio la nanna del bambino.

D'altronde, ammettiamolo, il sonno è sacro un pò per tutti non solo per il neonato ma anche per mamma e papà!

Capire dove posizionare un neonato a dormire non è poi così semplice ed esistono alcune cose a cui fare attenzione per comprendere quale sia la soluzione migliore.

Tanto dipende anche dall’età del bambino: siamo ancora alle prime settimane o il bambino è oramai cresciuto?

In questo articolo cercheremo di prendere in considerazione tutte le casistiche, cercando di dare una risposta il più concreta possibile ad ogni caso che si possa verificare.

Il luogo dove mettere a dormire un neonato dipende infatti parecchio sia dall’età del bambino che dalla posizione che il bambino andrà ad assumere nel supporto.

Proviamo ora a vagliare tutte le ipotesi e suggerire quali supporti e posizioni siano ideali per il bambino nel corso della sua crescita.

Dove dorme un neonato nelle prime settimane?

Nelle prime settimane di vita, così come per i primi 3 o 4 mesi, il neonato deve dormire in posizione supina.

Il suo fisico non ha infatti ancora sviluppato completamente la muscolatura e il piccolo non ha ancora la necessaria muscolatura per riuscire a sostenere una posizione differente.

Il neonato in posizione supina avrà comunque la sua posizione ideale e vedrete che lui stesso apprezzerà moltissimo stare in questa posizione.

Il piccolo, nelle prime settimane, infatti, sta ancora prendendo confidenza con il mondo e con le sue sensazioni corporee.

La curiosità di scoprire il mondo che lo circonda arriverà solo successivamente, intorno al quarto mese di età, e sarà proprio questa voglia di conoscere a spingerlo a cercare posizioni nuove e differenti.

Culla Side-by-Side

Nei primi mesi di vita è molto probabile che il bambino avrà necessità di essere allattato anche durante la notte.

Avere il bambino accanto al lettone, sarà un sollievo per la mamma che, nel cuore della notte, non avrà necessità di recarsi in un’altra stanza per allattare il bambino.

So che esistono anche i sostenitori del fatto che i neonati debbano dormire nella loro cameretta, ma questa teoria non mi trova affatto d’accordo. 

Nelle prime settimane penso che sia nella stessa natura di un genitore la necessità di avere il piccolo subito a disposizione, anche solo per controllarlo di tanto in tanto.

Ciò che invece non è proprio il massimo è lasciare che il piccolo dorma proprio sul lettone dei genitori.

Inutile dire che il mio piccolo Tommi da piccolissimo ci ha dormito spesso, perché ha avuto bisogno di tempo per abituarsi a dormire nella sua culla fianco letto.

dove dorme neonato di giorno e di notte nanna bambino bimbo lettino lettone culla next to me riduttore cocoon notte bozzolo
 Culla Linea Side-by-Side che si attacca proprio al letto dei genitori - ACQUISTA QUI

La culla fianco letto sarà il nido del nostro piccolo per qualche mese, ma se sei curioso di conoscere esattamente perchè e sino a quando si può usare questo tipo di prodotto, ti invito a consultare la nostra guida sul Co-sleeping.

Inutile dire che la culla fianco letto possiede numerosi vantaggi, sia per il piccolo che per i genitori.

Vediamone insieme alcuni:

  • Avere il bambino accanto al letto durante la notte agevola l’allattamento, riducendo un minimo la fatica a cui la mamma sarà sottoposta in questi primi mesi di vita del neonato;
  • I neonati hanno spesso necessità di contatto, anche solo visivo, e mantenere il piccolo accanto alla mamma (o al papà) svolgerà una funzione rassicurante e tranquillizzante per il piccolo;
  • La vicinanza con i genitori contribuirà a donare al piccolo un forte benessere psicologico, poiché il piccolo si sentirà accudito e protetto. Ciò favorirà nel bambino un sonno più sereno.

I riduttori

Il riduttore è un articolo molto semplice: si tratta di un cuscinone morbido e accogliente, che può essere posizionato praticamente ovunque.

Tanti lo usano anche all’interno della culla, perché se il bimbo è tanto piccolo e la culla è tanto grande, fa in modo che il piccolo si senta maggiormente accolto al suo interno.

Altri lo usano per far dormire il neonato di giorno posizionandolo sul divano o su altra base solida in modo da avere il neonato sempre a vista mentre si sta facendo altro.

Io devo ammettere di aver sfruttato a lungo il riduttore, sino alla fine del quarto mese almeno, per posizionare il piccolo sul divano.

In casa mia la zona notte era al secondo piano quindi era comodo per me far dormire Tommaso sul suo Cocoon in modo da averlo sempre vicino ovunque mi trovassi.

Inoltre, il riduttore è la scelta migliore anche quando il bambino ha solo bisogno di un contatto visivo o non vuole dormire ma solo rilassarsi un pochino.

dove dorme neonato di giorno e di notte nanna bambino bimbo lettino lettone culla next to me riduttore cocoon notte bozzolo
Cocoon Doomoo che cresce insieme al bambino - ACQUISTALO QUI

Il lettino del Neonato

Quando il bambino cresce, cambiano anche le sue esigenze e, a partire dal quarto/quinto mese, noterete che il piccolo diverrà sempre più attratto dal mondo esterno e la sua curiosità crescerà in maniera esponenziale.

In questo periodo il bambino comincerà gradualmente a rifiutare la posizione supina, che gli impedisce di conoscere l’ambiente circostante.

Nella fase che precede la capacità del bambino di rimanere seduto in maniera autonoma, è possibile che vi troverete un poco in difficoltà, perché il bambino non vorrà stare sdraiato, ma il suo fisico non è ancora pronto per riuscire a stare in posizione seduta.

Per superare questa fase, io ho optato per il cuscino allattamento che riusciva a far stare il piccolo in una posizione ibrida tra lo sdraiato e il seduto.

dove dorme neonato di giorno e di notte nanna bambino bimbo lettino lettone culla next to me riduttore cocoon notte bozzolo
Cuscino per allattamento Softy - ACQUISTALO QUI

Una volta superata questa fase, dal quinto mese il mio piccolo Tommi è cresciuto parecchio e la sua culla fianco letto è divenuta mano mano troppo piccola, al punto che, col sesto mese, ci siamo decisi ad acquistare un vero e proprio lettino.

Il lettino rappresenta un punto di svolta nella vita di un neonato, poiché indica che la stessa parola neonato comincia a non essere più adatta a descrivere vostro figlio, che comincia ad essere un vero e proprio giovanotto.

Il lettino si compone solitamente di un lato apribile, di modo che si possa continuare a posizionare fianco lettone.

Alcuni modelli hanno anche l’altezza del materasso regolabile, altri invece sono dotati di un cassettone nella parte inferiore, dove riporre gli oggetti di uso più frequente.

Di solito i 4 lati del lettino sono composti da sbarre verticali, di modo che il bambino non possa uscire in autonomia e si riesca allo stesso tempo a sbirciare al suo interno.

Tra i modelli più interessanti in commercio, vanno sicuramente presi in considerazione quelli di Leander, azienda specializzata in prodotti in legno, che presenta una gamma di lettini molto robusti e funzionali, sicuramente tra i migliori in commercio.

dove dorme neonato di giorno e di notte nanna bambino bimbo lettino lettone culla next to me riduttore cocoon notte bozzolo
Letto Linea Baby Leander - ACQUISTALO QUI

Dove far dormire il neonato durante il giorno?

Come già brevemente accennato poco fa, durante il giorno le possibilità di scelta sul dove far dormire un neonato sono diverse.

Di una di queste abbiamo già parlato in precedenza, ovvero del riduttore, che possiede il grosso vantaggio di essere leggero e semplice da spostare, dando quindi una grande versatilità di utilizzo.

Una seconda ipotesi potrebbe essere quella di far dormire il neonato all’interno di una sdraietta per neonati.

Seppur non sempre indicata per il sonno, esistono modelli che si adattano molto bene anche alla nanna del piccolo.

Il vantaggio della sdraietta è sicuramente che si tratta di un luogo molto sicuro dove lasciar dormire il bambino.

Ma mi raccomando, fate molta attenzione! Non tutti i modelli sono ideali per la nanna, ma solo quelli che consentono che il bambino riesca ad assumere una posizione “abbastanza” distesa ed ergonomica.

dove dorme neonato di giorno e di notte nanna bambino bimbo lettino lettone culla next to me riduttore cocoon notte bozzolo
Incredibilmente confortevole e morbida, la nuova poltroncina doomoo si trasforma magicamente in una poltroncina a dondolo - ACQUISTALA QUI

Un semplice meccanismo integrato sotto la seduta fa si infatti che da normale poltroncina a terra, si trasformi in un attimo in una a dondolo.

Un’ultima possibilità è invece quella di sfruttare la navicella del passeggino per la nanna.

In questo caso non ci sono particolari indicazioni da seguire, perché la posizione che il neonato andrà ad assumere è perfetta, essendo in posizione supina e non avendo, tra l’altro, la possibilità di rigirarsi su se stesso.

Infine, cosa c'è di meglio che le braccia della mamma (o del papà)? Usando la fascia porta bebè la nanna è assicurata grazie al contatto pelle a pelle e il movimento del genitore il vostro piccolino si sentirà come quando era dentro il vostro ventre.

Neonato: dove farlo dormire di giorno? E di notte?

Fascia porta Neonato Easy-On TODOGI - ACQUISTALA QUI

 

Quando passare dalla culla al lettino?

Anche su questo tema bisogna ammettere come tanto dipenda dal bambino.

In linea generale il passaggio deve avvenire entro i 9 mesi, tanto è vero che la maggior parte delle culle fianco letto sono consigliate solo sino ai 9 kg del bambino e si presume che a questa età il bambino dovrebbe aver raggiunto questo peso.

Nel mio caso il passaggio è coinciso con il compimento del sesto mese, ma Tommi è sempre stato abbastanza precoce nelle varie tappe di crescita.

Ci sono però tanti bambini che hanno una crescita più regolare che possono tranquillamente stare all’interno della culla fianco letto qualche mese in più.

In linea generale, è importante che di giorno il neonato dorma in posti diversi da quelli in cui dormirà la notte; è necessario, infatti, che il piccolo impari a distinguere già dai primi tempi dove si fa la nanna di notte.

Una buona idea, poi, può essere quella di creare un rito per la notte, usando una ninna nanna o una canzoncina; il rito può essere utilizzato anche per il riposino dopo pranzo, perché sarà quello che i bambini manterranno all'asilo.

Per rimanere sempre aggiornata su tutti gli articoli e consigli di Todogi, iscriviti alla nostra Newsletter compilando il form che trovi qui sotto! Subito per te una Carta Regalo di 5 € !! 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Hai domande o dubbi, puoi commentare qui sotto.

Saremo Felicissimi di poterti aiutare :-)

 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo su Facebook

Rimani sempre aggiornata sulle novità Todogi e conosci altre mamme, iscriviti al nostro gruppo Facebook cliccando sull'immagine qui sotto!

 

 

 

Lascia un commento

* Campi richiesti

Nota: i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.